Valerio Scanu Christmas Songs: ed è subito Natale!

6
2666

Valerio Scanu – Christmas Songs

“In fondo al mar, in fondo al mar…” scusatemi ma sto ancora cantando le canzoni del concerto di Natale di Valerio. Impossibile non tornare bambini: un’atmosfera magica che ha tenuto tutti incollati alle poltrone. Il modo migliore per entrare in anticipo nel clima natalizio!

Ho scelto di scrivere un’elenco dei momenti della serata che mi hanno colpito in particolar modo:

– Il colpo d’occhio appena entrato in sala: il concerto ha registrato il sold-out e mi ha veramente colpito vedere tutta quella gente ridere, scherzare, cantare e parlare tra di loro come una grande famiglia allargata

– Il piacere di incontrare dal vivo tanti miei nuovi followers, in particolare la signora Mariarosaria, napoletana di origine ma residente a Treviso, arrivata fino a Roma per assistere al concerto: una donna pazzesca!

– Valerio ha sfoggiato diversi costumi, ma quando si è presentato sul palco travestito da Ursula, la cattiva del film La Sirenetta per intenderci, si è superato sia per look che per interpretazione vocale

– Fiordaliso, Giulia Luzi, Gió Gió Rappattoni e Simonetta Spiri, ovvero le donne che hanno duettato con Valerio: delle vere fuoriclasse! Per non parlare poi del coro gospel, un gruppo  di ragazzi che con le loro potenti voci mi ha fatto vibrare per tutta la sera…

– Ultimo, ma solo perché per star vanno menzionate alla fine, Valerio! Ha cantato per quasi due ore concedendosi solo pochi attimi di respiro. Pensate che a fine concerto anziché correre a casa a dormire, ha invitato me e alcuni altri ospiti in camerino per farci gli auguri di Natale, un vero signore

Adesso però passiamo al grandissimo difetto della serata: il concerto a un certo punto è finito… e noi invece avremmo voluto che Valerio avesse continuato a cantare per tutta la notte!

6 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.